Piantiamo l'albero nuovo (Di A. Simoni)


Passa novembre; guarda: nell'aria 
l'ultima foglia va solitaria,
come se il giallo corpo non voglia 
dare alla terra, povera foglia! 

Sui rami, tesi come in preghiera, 
va una speranza di primavera. 

Piantiamo (è tempo!) l'albero nuovo 
lungo le frane, sopra ogni rovo; 
per tutto, dove manca l'incanto 
del verde, cresca l'albero santo. 

Di boschi forti più lieta sia, 
più ricca e bella l'Italia mia .


SHARE