Chiccolino


Un giorno Chiccolino,
giocava a nascondino
nessuno lo cercò,
e allor s’addormentò.

Dormì sotto la neve,
un sonno lungo e greve
infine si svegliò
e pianta diventò.

La pianta era sottile,
flessibile e gentile
la spiga mise fuor,
di un esile color.

Il sole la baciava,
il vento la cullava
di chicchi allor si empì,
per il pane d’ogni dì.

SHARE