Alberi (di I. Dell'Era)



Gli alberi tengono il cielo 
azzurro prigioniero dei rami, 
si vestono di silenzi 
e di abbandoni 
e tremano di voli e di canzoni. 

Spandono un lume di fiori 
ai mesi chiari 
e camminano col vento 
per ignoti reami. 

La notte li ritrova incappucciati 
monaci solitari nel convento: 
ma, dove cantò l'usignolo, 
resta nel fiato dell'alba, 
l'eco di un singhiozzo d'oro.

SHARE