Filastrocca della matita


Io avevo una matita
tutta bella rifinita
col cappuccio nero in testa
che scriveva lesta lesta
paroline e parolone
di carine e di buffone.

Ma un bel dì la mia matita
si sentì così sfinita
che non volle scriver più
io le dico: ehi matita che fai? Su!.
- Non crucciarti o padroncina
ho la punta troppo fina
che non può durare a lungo
così il foglio più non pungo.-

Misi allor la mia matita
nel suo astuccio custodita
e così fu da quel dì
che io scrissi col pc!

SHARE