Home » » Mawu e il serpente arcobaleno - miti africani

Mawu e il serpente arcobaleno - miti africani


All'inizio dei tempi non c’erano uomini, né piante, né animali.

Il vento non soffiava tra i rami degli alberi e le onde del mare non si infrangevano sulla riva.

Non c'era neanche il sole e neppure la luna, né il giorno, né la notte. Esisteva solo Mawu, lo Spirito creatore, che giaceva addormentato in un sonno profondo. Camminava nel vuoto e sognava di tute le cose che un giorno sarebbero esistite.

Dopo aver completato i suo sogno, Mawu si vegliò ed in quel momento ebbe inizi il tempo.

Mawu afferrò il vuoto e lo arrotolò tra le sue mani, ne fece un rotolo lungo e sottile, così come un artista lavora la creta, e ci disegnò sopra con l’unghia del pollice delle squame. Poi ci soffiò sopra dei colori e infine la vita e così il vuoto si trasformò nel Serpente Arcobaleno. Il Serpente aprì i suoi occhi dorati, agitò la lingua biforcuta e disse: 
- Che devo fare, Mawu?
- Aiutami a creare il mondo! – rispose Mawu

Mawu ed il serpente Arcobaleno crearono il mare, poi la terraferma, che nuotava sopra il mare. La terra era piatta come un piatto e l’acqua del mare non si muoveva. Il mondo era tranquillo e silenzioso. Poi Mawu ed il Serpente Arcobaleno girarono per il mondo. Mawu creò enormi montagne e le riempì di oro e pietre preziose. Il Serpente Arcobaleno scavò con il suo corpo delle buche profonde e l’acqua del mare scorse attraverso questi canali e così nacquero i fiumi ed i ruscelli.

Mawu ricoprí la terra con fitti boschi e popolò i boschi con grandi fiere.

Ma la sua gioia di creare era talmente grande, che egli creò troppe cose tutte in una volta. Gli alberi e gli animali erano così pesanti, che la terra iniziò ad affondare nel mare.

-Serpente Arcobaleno! – gridò allora Mawu – Tieni in piedi la terra!

Il Serpente Arcobaleno allora si arrotolò tremila volte come una spirale intorno alla terra, e così la sollevò dallo sprofondamento nel mare e così la sorregge ancor oggi.

Di notte le sue squame sono nere, ma al crepuscolo diventano bianche, e quando il sole tramonta luccicano di un rosso vivo.

Le spirali del serpente arcobaleno si muovono lungo le forti correnti dei fiumi e dei mari. Esse circondano la terra e muovono le stelle e i pianeti nel cielo notturno. Quando il sole splende attraverso la pioggia, una delle sue spirali brilla come un arcobaleno e i lampi ed i fulmini sono il luccichio delle sue squame.

Di solito il Serpente Arcobaleno è immobile e silenzioso, ma quando la sua coda gli formicola, a forza di stare fermo, lui si muove un pò. Ecco perché sulla terra ogni tanto ci sono i terremoti!

SHARE