Home » » Il testamento di Pulcinella

Il testamento di Pulcinella



Pulcinella giaceva sul letto.
Era malato. Da una parte stava il notaio, che scriveva il testamento; dall'altra i parenti che piangevano in silenzio.
Pulcinella diceva: "A Carminella lascio la roba della casa e gli oggetti d'oro..."
Carminella, a quelle parole, rispondeva con un singhiozzo.
"A Gennaro, a Maruzza lascio.."
"Dov'è tutta questa roba che tu lasci, o Pulcinella?"
"Dov'è?"  rispose il malato "Io la lascio, sta a loro cercarsela".

SHARE