L'upo

C'era una volta un povero upo.
Per essere un lupo intero
gli mancava la elle.
Glel'aveva portata via
un apostrofo per invidia
o per gelosia.


Fatto sta che lo sventurato
veniva continuamente
beffeggiato.


La più timida capretta
in sua presenza
sventolava spavalda la barbetta
e faceva la spiritosa:
"Cos'è, una nuova moda?"


Gli angellini gli tiravano la coda,
poi gli cantavano "Upo, ci sei?" e ridevano a crepapelle,
senza il minimo rispetto.


Un giorno il povero upetto,
spinto dalla disperazione,
andò a chieder l'elemosina di un'elle
all'allodola: "Tu che ne hai tante,
darmene una non ti costa niente,
credimi, ti sarò riconoscente".


Ma l'allodola con un trillo
spiccò il volo e gli rispose:
"Chiedila al coccodrillo".

SHARE